Lettera aperta ai cittadini

Oggi nella vita di ogni giorno, ci troviamo di fronte a molti problemi:
bufere di corruzione, intrighi senza fine e ricerca di visibilità…
I nostri concittadini sono sfiduciati e ascoltano meno possibile, di prendere fiato e di stare più distante possibile dalla politica, dalla cosa pubblica.
Deruta 5 Stelle è nata dal desiderio di avere e diffondere informazioni pulite, chiare, semplici e trasparenti.
Noi vogliamo sostenere la rivoluzione già in atto nel Paese, un’onda cheparte dal basso, da noi, da voi, da persone che conoscono la vita reale.
E vogliamo che da questo cambiamento rinasca anche Deruta.

E’ semplice? No. E’ possibile? Si.

Dobbiamo farlo, tutti insieme. Il canale lo stiamo creando noi, in realtà ormai è già attivo! Oggi ci guardano tutti con altri occhi, hanno smesso di prendere sotto gamba le nostre iniziative.
Noi abbiamo l’esperienza di una vita vera, come la vostra.
Siamo l’amico, il vicino di casa, il compagno di scuola, il negoziante sotto casa, siamo quelli con cui parlate, per rendere più accogliente il paese, di come sia giusto pubblicizzare la Ceramica e gli altri eventi, ripulire gli spazi verdi, valorizzare il nostro territorio e il Centro Storico.
In questi giorni, insieme a vari cittadini sono partiti i gruppi di lavoro tematici, i gruppi sono aperti a tutta la cittadinanza ed insieme desideriamo elaborare un programma condiviso. Tutti possono partecipare e contribuire a questo progetto!
Esiste un altro modo di fare politica, esistono le vostre idee che saranno realizzate al momento giusto nel nostro Programma! Abbiamo un sogno, un sogno collettivo e per renderlo realtà.

“abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti”.
Non siamo a caccia di poltrone. Non siamo alla ricerca di voti.
Siamo alla ricerca di partecipazione!

Un mondo differente non può essere costruito da persone indifferenti!

Se anche TU, desideri contribuire a questo progetto insieme a noi, contattaci, manda una e-mail all’indirizzo deruta5stelle@gmail.com oppure partecipa alle nostre assemblee aperte.

13533114_891495280980176_9186492621955815532_n

8 X 1000 alle scuole di Deruta

Tutti Voi sapete in quali condizioni versano i nostri edifici scolastici, soprattutto l’asilo nido comunale e la scuola per l’infanzia, problemi soprattutto legati alle infiltrazioni e al decadimento delle parti sigillanti del tetto.
Molti cittadini si sono più volte lamentati di questa situazione, soprattutto i genitori dei bambini che frequentano le strutture. La risposta è stata, purtroppo in questa situazione di crisi non abbiamo risorse….

Grazie al lavoro dei Parlamentari del Movimento 5 Stelle è stato approvata un’importante modifica in materia di 8 x mille:

…..leggi la lettera che abbiamo inviato al Comune di Deruta

fai click sull’immagine

IMG_0070.PNG

Il cambiamento è anche saper riconoscere i propri errori

Il parlamentare Andrea Cecconi all’indomani delle due consultazioni, che hanno creato del mal di pancia all’interno del movimento 5 stelle, spiega a bersaglio mobile le ragioni, le necessità e la voglia di cambiamento…..

IMG_0048.JPG

Guarda il video…. YouTube

Nicola Sargenti M5S Deruta.

I ragusani non pagheranno la Tasi

10483186_599522343496474_734964959502410801_n

 

REPETITA IUVANT

Le parole e le azioni di Federico Piccitto, sindaco di Ragusa, e di tutto il M5S ibleo sono così belle che meritano di essere ripetute.

“Azzerata l’aliquota Tasi, 5 milioni di euro risparmiati dai cittadini iblei. E’ questa la novità più importante del nuovo Regolamento sull’Imposta Unica Comunale, la cosiddetta IUC, presentato questa mattina dall’assessore comunale alle risorse patrimoniali, Stefano Martorana. Siamo l’unico comune capoluogo di provincia in Italia, finora, insieme ad Olbia, ad aver introdotto questa importante novità che, sicuramente, darà un grande sollievo ai cittadini, già provati dalla crisi economica. Come ha ribadito, questa mattina, lo stesso assessore Martorana, l’obiettivo dell’amministrazione comunale è di rendere questa misura strutturale, anche se, a causa dei possibili nuovi tagli ai trasferimenti da parte di Stato e Regione, non sarà un’impresa facile. Ma era un atto dovuto. Così come alcune importanti misure riguardanti l’Imu e forme di detrazione sostanziali per quanto riguarda la Tari, specie per i cittadini meno abbienti. Ripeto, un atto necessario, in un momento difficile, come quello presente, per i cittadini.”
Federico Piccitto Sindaco M5S di Ragusa

Premiate a Capannori le 18 imprese verso Rifiuti Zero

Sabato 21 giugno, nella cornice della sala consiliare del Comune di Capannori, di fronte ad un folto pubblico proveniente da tutta Italia, si è svolta la cerimonia di premiazione delle 18 imprese nominate durante il “Giro d’Italia delle buone pratiche a Rifiuti Zero” percorso dal biker Danilo Boni in sella alla bicicletta elettrica Frisbee, fornita da TC Mobility sponsor ufficiale del progetto.

L’iniziativa, che ha avuto la collaborazione di Radio 24, è stata promossa da Zero Waste Italy e dal Comune di Capannori insieme a numerose associazioni e movimenti dell’universo Rifiuti Zero italiano.
Una volta richiamati da Rossano Ercolini gli obiettivi del Giro, che si è articolato in un mese intero di eventi, coinvolgendo migliaia di persone, si è passati alla premiazione. Ogni premio, costituito da una statuetta realizzata con materiale riciclato dall’artista Stefania Brandinelli, è stato consegnato ai rappresentanti ufficiali delle imprese dopo aver enunciato le motivazioni oltre che dai membri del comitato di valutazione nazionale composto da Patrizia Lo Sciuto, Patrizia Pappalardo, Enzo Favoino, Franco Matrone e Rossano Ercolini, anche dal neo Sindaco del Comune di Capannori Luca Menesini, dal giovanissimo assessore all’ambiente Matteo Francesconi e da Concetta Mattia in rappresentanza di Anpas Nazionale.

Ecco l’elenco delle imprese e di gruppi di imprese premiati: Progetto Ragioniamo con i piedi – Astorflex, Este(PD)/Mantova; Azienda biologica Tre Botti, Castiglione in Teverina (VT); Biodistretto, Greve in Chianti (FI); Brevetto compresse di caffè porzionato dell’ Ing. Paolo Belloli, Bologna; Carlsberg Italia, Milano; Consorzio Biella The Wool Company, Biella; Dismeco, Marzabotto (BO); Ecobimbi, Genova; Effecorta, Milano, Prato e Capannori, Funghi Espresso, Capannori/Napoli; Conca Park Hotel, Sorrento (NA); Hotel e ristorante alla campagna, S. Giovanni Lupatoto (VR); Royal Continental Hotel, Napoli; Progetto Lavanda-Cooperativa Eta Beta, Bologna; Rete O.N.U. (organizzazione nazionale dell’usato), Roma; Progetto Daccapo, Capannori/Lucca; Ri.Technor.R, Occhiobello (RO); S.E.S.A., Este (PD).
Successivamente alla premiazione è stato dichiarato “Zero Waster” dell’annoAntonino Esposito, per l’originalità, la competenza e la tenacia nella promozione e coordinamento del progetto “Hotel & Ristoranti Rifiuti Zero”.
Da registrare la partecipazione attiva e gli interventi di sostegno di una folta delgazione di parlamentari del Movimento 5 stelle.
Le tre giornate finali di Capannorisi sono concluse, oltre che con gli workshop su “I progetti Rifiuti Zero nella scuola” e “Rifiuti Zero e Arte” con l’assemblea nazionale di Zero Waste Italy.

Fonte: http://www.rifiutizerocapannori.it/rifiutizero/premiazione-imprese-zwtour/